Mauro Valentini

Scrittore & Giornalista

Esecuzioni a distanza – In un libro la guerra elettronica e la morte digitale

Esecuzioni a distanza – In un libro la guerra elettronica e la morte digitale

Un viaggio agghiacciante dove l’elettronica ha sostituito la coscienza

Un Superpocket da 84 pagine, piccolissimo e super tascabile, William Langewiesche, giornalista americano corrispondente di guerra e scrittore, ha raccontato due punti di vista molto tecnologici della guerra che fu (ma è mai finita?) in Afghanistan e cioè quella di un tiratore scelto e di un pilota di Droni .

Ne viene fuori un libro agghiacciante, perché “smaterializza” l’eroismo militare e lo ricompatta dietro un mirino elettronico e dietro un joystick che comanda un aereo a distanza pronto a colpire dall’altra parte del mondo.

Sembra già una storia vecchia. Ma è il futuro.

Diviso in due parti bene distinte, il racconto di questi due NON eroi accende in chi legge una riflessione sul mestiere di soldato, in un’epoca che sembra di pace ma che è ricca di guerra.

Il cecchino Crane, che decide di lasciare la polizia, ed entrare nell’esercito, trovandosi poi con un fucile in mano con su scritto “ Remember 9/11” a colpire uomini con la barba (saranno tutti talebani?) in Afghanistan.

E sempre sui cieli dell’Afghanistan viaggiano i “Predator“ , droni leggeri e carichi di armi, con il pilota seduto tranquillamente in una base militare a Las Vegas, che arriva alla base, timbra il cartellino, si connette da un PC ai suoi comandi per seminare bombe e mitragliate su obiettivi strategici, per poi riprendere la macchina e tornare a casa imprecando con gli altri ignari cittadini nel traffico.

Una riflessione arguta e semplice nella sua drammatica modernità; questi professionisti della morte supertecnologici, preparatissimi ma che come in un moderno “Blade Runner” si interrogano nel loro angolo umano dentro un’anima robotizzata che elimina persone con l’ausilio di un software di un mirino elettronico

(foto da American Sniper)

Sapranno riconoscere una bandiera bianca? Sapranno valutare chi colpire, scegliendo tra chi appare in azioni di guerriglia da chi semplicemente sta vivendo una vita diversa da quella di chi ha elaborato il oftware?

Un libro che cambia il modo di pensare la guerra, per sempre.

Esecuzioni a distanza – William Langewiesche – Ed. Adelphi 

Mauro Valentini

 

 

(Letto 55 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento